Blu Media - Agenzia di informazione quotidiana




Chi siamo Cosa facciamo Contatti Magazine Cinema Food & wine Tempo libero Salute Lavoro e formazione Mappa Ricerca




PRODOTTO TIPICO
Purceddu e Cartucciaro, meloni d'inverno

Grazie al lavoro della facoltà di Agraria di Palermo è stato recuperato il Cartucciaro di Paceco



I meloni sono uno dei prodotti più importanti e antichi dell'agricoltura trapanese. Seminati tra marzo e aprile, si raccolgono a partire dal mese di giugno e la loro caratteristica più importante è la serbevolezza. Ottimi fino a Natale e oltre, per questo si chiamano meloni d'inverno. Un nome che indica una famiglia di vecchie varietà che stanno rischiando di scomparire.
Grazie al lavoro all'Università di Palermo (Facoltà di Agraria), che ha riselezionato il seme originario, è stato recuperato il Cartucciaro di Paceco, antico melone dalla forma allungata (con l'estremità un poco ricurva) e dalla buccia liscia e gialla. La seconda vecchia varietà presidiata si coltiva un poco più a nord, nel comune di Alcamo. Si chiama Purceddu, ha la buccia verde e rugosa e la forma ovale, ma più arrotondata del Cartucciaro.

Anche il Purceddu è una varietà rustica, che si conserva a lungo e che va coltivata rigorosamente in asciutto. Il Cartucciaro di Paceco e il Purceddu d'Alcamo hanno polpa bianca e succosa e diventano più buoni e dolci con il passare del tempo (soprattutto il primo che, appena raccolto, ha un grado zuccherino lievemente inferiore agli altri). Ottimi frutti da tavola, sono anche ingredienti del gelato e delle tradizionali granite siciliane.






  » Appuntamenti
  » Chef
  » Il Libro
  » Il Piatto
  » Mangiar Fuori
  » News
  » Prodotto Tipico




Rosso vulcanico nato per passione

Vossìa è il vino prodotto da Francesco Guarnaccia da uve Cabernet Sauvignon, Merlot, Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio

  » Le altre prove

© Copyright 2001 Blu Media - P.I. 03086190877 - Tutti i diritti riservati / Progettazione, realizzazione e hosting idgt